Le Terme Tettuccio

Il Golf 18 buche
Montecatini Alto
Lo stabilimento Tettuccio
Uto Ughi a Estate Regina
Ippodromo Sesana
Miss Italia a Montecatini Terme
Montecatini Alto
Natale su Viale Verdi
Parco Termale
  • Le Terme Tettuccio
  • Il Golf 18 buche
  • Montecatini Alto
  • Lo stabilimento Tettuccio
  • Uto Ughi a Estate Regina
  • Ippodromo Sesana
  • Miss Italia a Montecatini Terme
  • Montecatini Alto
  • Natale su Viale Verdi
  • Parco Termale

Contributi a fondo perduto a favore delle strutture ricettive

La Regione Toscana con delibera di Giunta n.597 del 31 Maggio 2021 ha approvato gli elementi essenziali relativi al bando ”Contributi a fondo perduto a favore delle strutture ricettive” attuativo dell'azione 3.1.1 sub azione a3) del POR FESR Toscana 2014/2020.

Al fine di favorire il rilancio dell’offerta nel settore turistico in Toscana, fortemente danneggiata a seguito dell’epidemia da Covid-19, è prevista la concessione di un sostegno alle strutture turistico ricettive professionali ubicate nel territorio regionale.

L'obiettivo è quello di sostenere, attraverso un contributo a fondo perduto a parziale ristoro della riduzione dei ricavi registrata, le strutture turistico ricettive, di tipo alberghiero o extra-alberghiero professionale, che per effetto dell’epidemia e delle conseguenti misure di contenimento adottate hanno registrato una paralisi pressoché totale della propria attività.

I soggetti beneficiari sono micro, piccole e medie imprese, nonché professionisti, aventi la sede principale o almeno un’unità locale ubicata nel territorio regionale, operanti nei settori di attività sotto specificati.

Sono ammissibili le domande presentate da imprese (e liberi professionisti dotati di partita IVA con codice ATECO del settore) aventi tutti i seguenti requisiti:

  • essere operanti nei settori economici individuati dai seguenti codici Ateco Istat 2007:
    • 55.10.00 Alberghi
    • 55.20.10 Villaggi turistici
    • 55.20.20 Ostelli della gioventù
    • 55.20.30 Rifugi di montagna
    • 55.20.40 Colonie marine e montane
    • 55.20.51 Affittacamere per brevi soggiorni, case ed appartamenti per vacanze, bed and breakfast, residence
    • 55.30.00 Aree di campeggio e aree attrezzate per camper e roulotte;
  • appartenere al settore alberghiero o extra-alberghiero professionale, con esclusione di agricampeggio, agriturismo e aree di sosta;
  • essere dotate di Codice Unico Identificativo regionale delle strutture ricettive;
  • non avere sospeso l’attività per oltre 9 mesi a far data dal 1 marzo 2020 e fino al 28 febbraio 2021; a tal fine sarà richiesto di allegare alla domanda di aiuto copia di almeno una ricevuta di notifica alloggiati alla pubblica sicurezza.

L’aiuto è concesso nella forma di contributo a fondo perduto ed è determinato come segue:

  • per i soggetti con codice ATECO 55.10.00 e codice ATECO 55.20.51, limitatamente ai soli residence, in base alle seguenti fasce di riduzione di fatturato:
    • da 100% a 86,00%: 5.000,00 euro
    • da 85,99% a 70,00%: 4.500,00 euro
    • da 69,99% a 55,00%: 3.500,00 euro
    • da 54,99% a 40,00%: 3.000,00 euro
    • da 39,99% a 30,00%: 2.500,00 euro
  • per tutti gli altri soggetti appartenenti al settore extra-alberghiero professionale: 2.500,00 euro.

Il contributo spetta a condizione che l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi dal 1 marzo 2020 al 28 febbraio 2021 (in seguito “2° periodo”) sia inferiore di almeno il 30,00% rispetto all’ammontare del fatturato e dei corrispettivi realizzati nel periodo dal 1 marzo 2019 al 29 febbraio 2020 (in seguito “1° periodo”). Per le imprese/professionisti che hanno avviato l’attività nel corso del 1° periodo, la verifica del suddetto calo di fatturato/corrispettivi si effettua confrontando i mesi di operatività nel suddetto periodo con gli stessi mesi nel 2° periodo; per le imprese/professionisti che, invece, hanno avviato l’attività nel 2° periodo, non è richiesto il requisito del calo del fatturato/corrispettivi ma il contributo spettante verrà riproporzionato rispetto agli effettivi mesi di operatività rispetto ai 12 mesi totali nel periodo di osservazione. In entrambi i casi, qualora l’attività non sia iniziata in coincidenza con l’inizio del mese, il mese sarà computato per intero se la data di inizio cade tra l’1 ed il 15 mentre non sarà computato se l’attività è iniziata dal giorno 16 in poi.

Per “avvio dell’attività” si intende la data di emissione della prima fattura o del primo corrispettivo. Data la natura dell’aiuto (ovvero quella di ristoro per il calo di fatturato/corrispettivi), l’agevolazione concessa non potrà in ogni caso superare (congiuntamente ad eventuali altri contributi ottenuti per la medesima finalità anche da altre Amministrazioni Pubbliche) l’entità del calo di fatturato/corrispettivi registrata nel periodo di osservazione; fanno eccezione le imprese/i professionisti che hanno avviato l’attività nel 2° periodo, per i quali non vi è un fatturato precedente da confrontare. Per le imprese/i professionisti che abbiano svolto l’attività solo per una porzione del 1° periodo, si assumerà invece una stima della perdita di fatturato/corrispettivi dell’intero anno, ottenuta dalla media mensile della perdita di fatturato/corrispettivi effettivamente realizzata nel periodo osservato, rapportata ai 12 mesi.

L'istruttoria delle domande presentate è effettuata da Sviluppo Toscana S.p.A. a partire dal giorno successivo alla data di chiusura di presentazione delle domande e si conclude nei 30 giorni successivi con l'approvazione di una graduatoria e prevede la verifica della regolarità contributiva.

La dotazione complessiva ammonta ad Euro 8.600.000,00 e viene così suddivisa:

  • Euro 4.300.000,00 sono destinati ai soggetti con codice ATECO 55.10.00 e codice ATECO 55.20.51, limitatamente ai soli residence
  • Euro 4.300.000,00 sono destinati a tutti gli altri soggetti, con possibilità di reimpiego delle risorse non completamente utilizzate da uno dei due raggruppamenti sull’altro.

 

Gli uffici di Federalberghi Apam sono a disposizione per la consulenza e istruttoria delle domande.

 

La data di apertura del bando verrà comunicata a breve, consigliamo per coloro interessati, a procedere con la compilazione e l’inoltro del modulo nel più breve tempo possibile in quanto i fondi sono limitati e le risorse potrebbero esaurirsi velocemente dall’apertura del bando.

Ricordiamo inoltre che possono presentare domanda solo i soggetti dotati di credenziali SPID di livello 2.

 

Cordiali saluti


Ritorna
 
 

ACCESSO RISERVATO AI SOCI

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Nome utente:

Password :


Inserite il testo visualizzato nell'immagine:
This is a captcha-picture. It is used to prevent mass-access by robots. (see: www.captcha.net)

Password dimenticata?
Nome utente dimenticato?
Non hai un account?

 
 

ANTEPRIMA FEDERALBERGHI

14/06/2021

Il decreto-legge “sostegni” 22 marzo 2021 n. 41 ha stabilito, per l'anno 2021, l’esonero integrale dal versamento del canone speciale RAI per le strutture ricettive nonché di somministrazione e consumo di bevande in locali pubblici o aperti al pubblico, comprese le attività similari svolte da enti del terzo settore. E’ stata pertanto incrementata al 100% la percentuale di esonero, che in una prima fase era stata fissata al 30% .

07/06/2021

Il dpcm 2 marzo 2021 stabilisce che nelle regioni in fascia bianca cessano di applicarsi le misure relative alla sospensione o al divieto di esercizio delle attività previste per le regioni in fascia gialla, ferme restando le misure generali anti-contagio nonché il rispetto degli specifici protocolli. Il decreto-legge 18 maggio 2021 n. 65, inoltre, ha stabilito che nelle zone bianche non si applicano i limiti orari agli spostamenti.

07/06/2021

L’articolo 1, commi da 125 a 129, della legge 4 agosto 2017 n. 124, modificata dall’articolo 35 del decreto legge 30 aprile 2019 n. 34, dispone alcuni obblighi di trasparenza per coloro che ricevono sovvenzioni, sussidi, vantaggi, contributi o aiuti, in denaro o in natura, non aventi carattere generale e privi di natura corrispettiva, retributiva o risarcitoria, effettivamente erogati dalle pubbliche amministrazioni e dai soggetti equiparati.

03/06/2021

La Regione Toscana con delibera di Giunta n.597 del 31 Maggio 2021 ha approvato gli elementi essenziali relativi al bando ”Contributi a fondo perduto a favore delle strutture ricettive” attuativo dell'azione 3.1.1 sub azione a3) del POR FESR Toscana 2014/2020.

 Al fine di favorire il rilancio dell’offerta nel settore turistico in Toscana, fortemente danneggiata a seguito dell’epidemia da Covid-19, è prevista la concessione di un sostegno alle strutture turistico ricettive professionali ubicate nel territorio regionale.

03/06/2021

La Commissione V della Camera dei deputati ha svolto oggi l’audizione di Federalberghi sul disegno di legge n. 3132, concernente la conversione in legge del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, recante misure urgenti connesse all’emergenza da COVID-19, per le imprese, il lavoro, i giovani, la salute e i servizi territoriali .

03/06/2021

La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, nella seduta del 28 maggio 2021, e dopo un confronto con il Comitato Tecnico Scientifico, ha emanato una nuova versione delle “Linee guida per la ripresa delle attività economiche e sociali”.

Ai fini del contenimento della diffusione del virus Sars-Cov-2, il Ministro della salute, con l’ordinanza del 29 maggio 2021, ha stabilito che le attività economiche e sociali debbano svolgersi nel rispetto delle suddette “Linee guida per la ripresa delle attività economiche e sociali”, elaborate dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e approvate dal Comitato tecnico scientifico, che costituiscono parte integrante dell’ordinanza.

SERVIZIO NEWSLETTERS

resta sempre aggiornato...
iscriviti alle newsletters!

 
 

I NOSTRI PARTNERS