Le Terme Tettuccio

Il Golf 18 buche
Montecatini Alto
Lo stabilimento Tettuccio
Uto Ughi a Estate Regina
Ippodromo Sesana
Miss Italia a Montecatini Terme
Montecatini Alto
Natale su Viale Verdi
Parco Termale
  • Le Terme Tettuccio
  • Il Golf 18 buche
  • Montecatini Alto
  • Lo stabilimento Tettuccio
  • Uto Ughi a Estate Regina
  • Ippodromo Sesana
  • Miss Italia a Montecatini Terme
  • Montecatini Alto
  • Natale su Viale Verdi
  • Parco Termale

test per la diagnosi di infezione da SARS-CoV-2 - convenzione tra Federalberghi e Federlab Italia.

Federalberghi ha stipulato una convenzione con Federlab Italia, associazione nazionale di categoria alla quale aderiscono circa duemila strutture sanitarie di medicina di laboratorio accreditate con il servizio sanitario nazionale.

Grazie a tale convenzione, le imprese associate al sistema Federalberghi potranno usufruire di condizioni agevolate per lo svolgimento di test per la diagnosi di infezione da SARS-CoV-2 (sono disponibili test di varie tipologie: cosiddetti “molecolari”, “antigenici” e “sierologici”).

La struttura turistico ricettiva potrà utilizzare la convenzione per somministrare i test sia ai propri dipendenti sia ai clienti (ad esempio i clienti che ne avranno necessità al momento di far ritorno al proprio domicilio o gli organizzatori di eventi che intendano realizzare una sorveglianza rafforzata nei confronti di tutti i partecipanti).

I test si potranno svolgere sia presso la struttura ricettiva sia presso i laboratori accreditati.

A seconda della tipologia del test, i tempi di refertazione variano tra 2 ore e 24 ore e il costo del servizio è compreso tra 20,00 e 40,00 euro, ai quali può aggiungersi un contributo spese per il prelievo del materiale biologico, se si richiede che il prelievo avvenga presso la struttura ricettiva o al domicilio del paziente.

In relazione ai test da somministrare ai propri ospiti, ogni struttura potrà decidere, in autonomia, se accollarsi l’onere del servizio o lasciarlo a carico del cliente.

E’ altresì prevista la facoltà di applicare una maggiorazione, al fine di compensare gli oneri che la struttura sostiene per le attività organizzative (promozione, prenotazione, informazione, fornitura di spazi, assistenza, etc.).

Nel documento allegato sono descritte le tipologie di test e le caratteristiche del servizio e le condizioni economiche riservate alle imprese associate al sistema Federalberghi.

Per attivare il protocollo d'intesa con Federlab, è sufficiente inviare una richiesta all’indirizzo sic.fedalberghi@federlabforfuture.com (che sarà attivo a partire dal 3 marzo 2021), indicando nell’oggetto “attivazione protocollo d'intesa” e specificando nel testo le proprie esigenze.

La richiesta di attivazione dovrà essere accompagnata da un certificato che attesta l’adesione al sistema Federalberghi, vidimato dall’associazione albergatori competente per territorio (cfr. allegato).

Distinti saluti.

                                                                              Il Direttore Generale

                                                                  (Dr. Alessandro Massimo Nucara)

 

allegati

 

certificato di adesione per attivazione protocollo


Ritorna
 
 

ACCESSO RISERVATO AI SOCI

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Nome utente:

Password :


Inserite il testo visualizzato nell'immagine:
This is a captcha-picture. It is used to prevent mass-access by robots. (see: www.captcha.net)

Password dimenticata?
Nome utente dimenticato?
Non hai un account?

 
 

ANTEPRIMA FEDERALBERGHI

15/04/2021

Il Ministero della salute ha fornito indicazioni sulle procedure da seguire per la riammissione in servizio dopo assenza per malattia da Covid-19 correlata e la certificazione che il lavoratore deve produrre al datore di lavoro, analizzando le fattispecie che potrebbero configurarsi come indicate nel "Protocollo condiviso di aggiornamento delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus SARS-CoV-2/Covid-19 negli ambienti di lavoro" del 6 aprile 2021.

15/04/2021

Federalberghi ha rinnovato la convenzione con Hoist group, azienda leader nel settore tecnologico per lo sviluppo di soluzioni Internet ad alta velocità, servizi conference, soluzioni TV e contenuti nonché partner di Samsung sulla parte Hospitality TV.

In forza di tale accordo, le aziende aderenti al sistema Federalberghi possono acquistare televisori e lavagne digitali Samsung di ultima generazione usufruendo di condizioni agevolate, che riguardano il prezzo, la garanzia, il ritiro dell’usato, i termini di pagamento.

Per quanto riguarda l’acquisto di televisori Samsung, l’accordo prevede:

15/04/2021

In relazione alle richieste di chiarimenti pervenute, riepiloghiamo i passi salienti del processo di transizione al nuovo digitale terrestre, che avverrà nei prossimi 18 mesi. (DVB-T2 - Digital Video Broadcasting – Second Generation Terrestrial).

Il DVB-T2 è lo standard di ultima generazione per le trasmissioni sulla piattaforma digitale terrestre del consorzio europeo DVB. Il passaggio al nuovo standard consentirà un miglioramento della qualità visiva e dell’alta definizione e il rilascio delle frequenze in banda 694-790 MHz, la cosiddetta “banda 700”, per i servizi mobili 5G.

15/04/2021

È stato pubblicato sul sito istituzionale del Ministero della salute (https://bit.ly/3g4ehdS), il Protocollo 6 aprile 2021, di aggiornamento delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus SARS-CoV-2 / Covid-19 negli ambienti di lavoro, con cui il Ministero del lavoro insieme al Ministero della salute, gli enti di previdenza e assistenza e le parti sociali, hanno provveduto ad aggiornare e rinnovare i precedenti accordi, in particolare i protocolli 14 marzo 2020 e 24 aprile 2020, sviluppati anche con il contributo tecnico-scientifico dell'INAIL.

09/04/2021

Le principali organizzazioni confederali di rappresentanza dei datori di lavoro e dei lavoratori hanno sottoscritto il “Protocollo condiviso di aggiornamento delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus SARS-CoV-2 / COVID-19 negli ambienti di lavoro”.

02/04/2021

Il Consiglio dei Ministri, nella riunione del 31 marzo 2021, ha approvato un nuovo decreto-legge in materia di contenimento e prevenzione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Il provvedimento proroga fino al 30 aprile 2021 l’applicazione delle disposizioni del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 2 marzo 2021 (salvo che le stesse contrastino con quanto disposto dal nuovo provvedimento) e di alcune misure già previste dal decreto-legge 13 marzo 2021, n. 30.

SERVIZIO NEWSLETTERS

resta sempre aggiornato...
iscriviti alle newsletters!

 
 

I NOSTRI PARTNERS