Le Terme Tettuccio
Il Golf 18 buche
Montecatini Alto
Lo stabilimento Tettuccio
Uto Ughi a Estate Regina
Ippodromo Sesana
Miss Italia a Montecatini Terme
Montecatini Alto
Natale su Viale Verdi
Parco Termale

diffusione del “nuovo coronavirus” 2019-nCoV - cancellazioni di prenotazioni da parte di turisti provenienti dalla Cina

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e le Autorità della Repubblica Popolare Cinese, a seguito di alcuni casi di polmonite virale registrati nella città di Wuhan, nella provincia cinese dell’Hubei, hanno confermato di aver identificato un nuovo Coronavirus (nCov-2019). Casi di diffusione del coronavirus sono stati successivamente identificati anche in altre aree della Cina (tra cui Provincia di Guangdong, Municipalità di Pechino, Municipalità di Shangai) e nelle regioni amministrative speciali di Hong Kong e Macao.

Nel corso del mese di gennaio 2020, un numero limitato di pazienti affetti da coronavirus è stato registrato anche al di fuori della Cina, in Thailandia, Giappone, Corea del Sud, Stati Uniti, Taiwan, Singapore, Vietnam, Australia, Nepal, Malesia, Francia. Non si può escludere che il numero di casi di coronavirus al di fuori della Cina, anche in Paesi diversi da quelli elencati, aumenti.

Dalle 10.00 ora locale di Pechino del 23 gennaio 2020, le autorità cinesi hanno sospeso i collegamenti aerei dalla città di Wuhan.

L’Associazione cinese dei servizi turistici (China Travel Service Association - CTSA) ha annunciato che, su ordine del Ministero della Cultura e del Turismo cinese, sono stati sospesi temporaneamente tutti i viaggi di gruppo sia all’interno della Cina che all’estero. L’Amministrazione dell'aviazione civile cinese ha inoltre richiesto alle compagnie aeree e alle agenzie di viaggio di fornire rimborsi gratuiti ai clienti che hanno acquistato precedentemente biglietti aerei.

Alcuni tour operator e portali di prenotazione di soggiorni stanno chiedendo agli alberghi cinesi la disponibilità a non applicare penali in caso di cancellazione delle prenotazioni per arrivi previsti dal 22 gennaio all'8 febbraio 2020.

Analoga disponibilità a non applicare penali ci risulta sia stata chiesta ad alberghi italiani per i casi di cancellazione delle prenotazioni, relative a clienti provenienti dalla Cina con data di arrivo dal 22 gennaio all'8 febbraio, ciò anche al fine di prevenire la diffusione dell'epidemia e venire incontro alle difficoltà dei turisti cinesi.

Occorre peraltro evidenziare che in alcuni casi si tratta di clienti impossibilitati ad arrivare in Italia, e che, sulla base della normativa vigente, non possono ritenersi "inadempienti". In tali ipotesi, pertanto, le aziende non sono comunque legittimate ad applicare le penali previste per i casi di inadempimento contrattuale, e, ove richiesto, dovranno restituire quanto ricevuto a titolo di caparra o di prepagamento.

Nel fare riserva di tornare ad informarvi sull’argomento, inviamo distinti saluti.

 

                                                                                         Il Direttore Generale

                                                                              (Dr. Alessandro Massimo Nucara)


Ritorna
 
 

ACCESSO RISERVATO AI SOCI

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Nome utente:

Password :


Inserite il testo visualizzato nell'immagine:
This is a captcha-picture. It is used to prevent mass-access by robots. (see: www.captcha.net)

Password dimenticata?
Nome utente dimenticato?
Non hai un account?

 
 

ANTEPRIMA FEDERALBERGHI

25/03/2020

L’ABI ha emanato una circolare con la quale ha fornito alcuni chiarimenti in merito alle misure a sostegno della liquidità per le imprese danneggiate da COVID-19, introdotte dal decreto-legge cosiddetto “Cura Italia”.

In particolare, si fa riferimento alle seguenti misure:...

24/03/2020

Il Ministero dell’Interno ha emanato una nuova circolare per fornire indicazioni ai prefetti e agli altri enti istituzionali sulla corretta interpretazione delle disposizioni contenute nel dpcm del 22 marzo 2020....

24/03/2020

Con il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 22 marzo 2020 sono state sospese la gran parte delle attività produttive industriali e commerciali, ad eccezione di alcune espressamente indicate....

24/03/2020

Le aziende turistico-ricettive che hanno alle proprie dipendenze più di cinque dipendenti in media possono fare ricorso alla prestazione dell’assegno ordinario erogato dal Fondo di integrazione salariale (FIS) a fronte di temporanei esuberi....

24/03/2020

Le aziende turistico-ricettive che hanno alle proprie dipendenze più di cinque dipendenti in media possono fare ricorso alla prestazione dell’assegno ordinario erogato dal Fondo di integrazione salariale (FIS) .....

23/03/2020

Sono stati predisposti i fac simile dei voucher in lingua italiana, inglese, francese, russa, spagnola e tedesca.

Più precisamente, sono disponibili i seguenti modelli:...

SERVIZIO NEWSLETTERS

resta sempre aggiornato...
iscriviti alle newsletters!

 
 

I NOSTRI PARTNERS