Le Terme Tettuccio
Il Golf 18 buche
Montecatini Alto
Lo stabilimento Tettuccio
Uto Ughi a Estate Regina
Ippodromo Sesana
Miss Italia a Montecatini Terme
Montecatini Alto
Natale su Viale Verdi
Parco Termale

guida a Google My Business

Google My Business è uno strumento gratuito che consente di gestire la presenza online della propria attività su Google, sia fornendo informazioni sui prodotti e servizi offerti, sia usufruendo delle funzionalità relative alle mappe e alle indicazioni stradali.

Google My Business consente di:

-       mostrare sul Web informazioni sulla propria attività come orari, sito web, numero di telefono e indirizzo;

-       pubblicare foto della propria attività e dei prodotti e servizi offerti;

-       interagire con i clienti raccogliendo e rispondendo alle loro recensioni;

-       fornire in automatico (grazie alla funzionalità Maps) indicazioni sul percorso migliore per raggiungere l’attività.

In seguito alle richieste di informazioni pervenute, riteniamo opportuno segnalare che è disponibile una guida che aiuta l’utente a registrarsi (se la propria attività non è ancora presente su Google My Business) e a rivendicare la titolarità della scheda aziendale (se la stessa è già presente).

Si evidenzia che, assumendo il controllo della propria scheda aziendale, oltre a garantire l'accuratezza delle informazioni:

-       si evita che altri possano appropriarsi indebitamente della scheda stessa;

-       aumenta la possibilità che l’attività venga considerata affidabile dagli utenti.

La guida è disponibile al link: https://support.google.com/business/answer/6337431?hl=it

Distinti saluti.

                                                                                         Il Direttore Generale

                                                                              (Dr. Alessandro Massimo Nucara)


Ritorna
 
 

ACCESSO RISERVATO AI SOCI

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Nome utente:

Password :


Inserite il testo visualizzato nell'immagine:
This is a captcha-picture. It is used to prevent mass-access by robots. (see: www.captcha.net)

Password dimenticata?
Nome utente dimenticato?
Non hai un account?

 
 

ANTEPRIMA FEDERALBERGHI

01/12/2020

Il Consiglio dei ministri, nella riunione del 29 novembre 2020, ha approvato un decreto-legge recante misure finanziarie urgenti connesse all'emergenza epidemiologica da Covid-19.

Si riepilogano, di seguito, gli aspetti di principale interesse per le strutture turistico ricettive e gli stabilimenti termali.

30/11/2020

Con un comunicato diffuso il 27 novembre, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha informato che Il termine per il versamento della seconda o unica rata d'acconto delle imposte sui redditi e dell'IRAP dovuta dagli operatori economici verrà prorogato dal 30 novembre al 10 dicembre 2020 con una norma nel decreto legge cosiddetto ‘Ristori Quater’, in corso di adozione.

26/11/2020

Sono pervenuti alla federazione alcuni quesiti concernenti le clausole generali n. 2.2.1 e n. 2.2.2 del contratto tra Booking.com e le strutture ricettive, ai sensi delle quali le strutture ricettive sono obbligare ad offrire al portale parità di tariffe e condizioni.

In particolare, ci è stato richiesto se l'adesione a tale contratto possa comportare per gli alberghi italiani l'obbligo di rispettare la cosiddetta "parity rate".

25/11/2020

Con una nota del 25 novembre 2020, il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ha prorogato dal 28 novembre al 15 dicembre 2020 il termine per la richiesta del contributo a fondo perduto da parte delle imprese della ristorazione, comprese le attività alberghiere con codice ATECO 55.10.00 che effettuano somministrazione di cibo.

25/11/2020

Il Comitato Nazionale Giovani Albergatori, in collaborazione con la Rete nazionale degli istituti alberghieri e con il Centro di Formazione Management del Terziario, ha organizzato un incontro con le scuole dal titolo “Il salto in lungo del turismo. Come affrontare il cambiamento”.

23/11/2020

L’articolo 22-quater, comma 4, del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18 prevede che, nel caso di richiesta di pagamento diretto dell’integrazione salariale da parte dell’INPS, l’istituto autorizza le domande e dispone l'anticipazione di pagamento del trattamento, nella misura del 40% delle ore autorizzate nell’intero periodo.

SERVIZIO NEWSLETTERS

resta sempre aggiornato...
iscriviti alle newsletters!

 
 

I NOSTRI PARTNERS