Le Terme Tettuccio
Il Golf 18 buche
Montecatini Alto
Lo stabilimento Tettuccio
Uto Ughi a Estate Regina
Ippodromo Sesana
Miss Italia a Montecatini Terme
Montecatini Alto
Natale su Viale Verdi
Parco Termale

carte di credito e carte di debito - sicurezza dei pagamenti elettronici - proroga al 31 dicembre 2020

La Banca d’Italia ha reso noto che si adeguerà alle indicazioni dell’European Banking Authority, e concederà a tutti gli operatori che intendano avvalersene una proroga fino al 31 dicembre 2020 per il completamento degli adeguamenti tecnici richiesti agli intermediari (banche, istituti di pagamento e istituti di moneta elettronica) per l’adozione dei sistemi di autenticazione forte della clientela nei pagamenti online con carte di pagamento.

La Banca d’Italia contatterà i principali intermediari per conoscere le loro intenzioni e acquisire un dettagliato piano di attività, da completare al massimo entro il 31 dicembre 2020, che includa anche iniziative di comunicazione e di preparazione della clientela.

Si rammenta che la proroga è stata richiesta anche da Federalberghi e da Hotrec, in quanto:

- il ricorso a sistemi di autenticazione forte richiede un aggiornamento delle procedure di gestione delle prenotazioni e degli incassi, con particolare riferimento alle cosiddette prenotazioni prepagate, al versamento di caparre e alla gestione dei no show, sia in relazione alle prenotazioni ricevute direttamente dalle strutture, sia a quelle ricevute tramite i portali di prenotazione;

- è necessario ponderare con attenzione le varie soluzioni disponibili sul mercato, ad esempio valutando con prudenza eventuali strumenti di incasso proposti dai portali di prenotazione, che potrebbero determinare un incremento del tasso di dipendenza delle strutture ricettive dai portali stessi e del costo dei relativi servizi.

Allo stesso tempo, è utile sottolineare come il miglioramento dei livelli di sicurezza dei pagamenti debba essere salutato favorevolmente, anche alla luce del crescente numero di frodi e contestazioni che gli alberghi registrano, in specie per le transazioni online.

L’occasione è inoltre utile per ricordare che la sicurezza dei pagamenti si realizza anche mediante la formazione del personale. Per approfondire la materia, in allegato potete trovare il vademecum realizzato da Federalberghi, che fornisce alcuni consigli volti a prevenire le frodi più frequenti a danno delle strutture ricettive .

Distinti saluti.

                                                                                         Il Direttore Generale

                                                                              (Dr. Alessandro Massimo Nucara)

allegato

vademecum


Ritorna
 
 

ACCESSO RISERVATO AI SOCI

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Nome utente:

Password :


Inserite il testo visualizzato nell'immagine:
This is a captcha-picture. It is used to prevent mass-access by robots. (see: www.captcha.net)

Password dimenticata?
Nome utente dimenticato?
Non hai un account?

 
 

ANTEPRIMA FEDERALBERGHI

24/09/2020

Con l’ordinanza del 21 settembre 2020, il Ministro della salute ha modificato la precedente ordinanza del 12 agosto 2020 integrando l’elenco dei paesi di provenienza che rappresentano un rischio per la diffusione della pandemia sul territorio nazionale.

24/09/2020

Il Ministero dell’Interno ha predisposto uno schema di decreto attuativo delle disposizioni di cui all’articolo 109 del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, allo scopo di integrare le modalità di comunicazione informatiche e telematiche dei dati delle persone alloggiate consentendo il collegamento diretto tra i sistemi gestionali delle strutture ricettive e i sistemi informatici delle autorità di pubblica sicurezza.

10/09/2020

Il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 7 settembre 2020 ha prorogato sino al 7 ottobre 2020, con alcune modifiche, le disposizioni contenute nel precedente decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 7 agosto 2020 e nelle ordinanze del Ministro della salute 12 agosto 2020 e 16 agosto 2020.

10/09/2020

Il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 7 settembre 2020 ha prorogato sino al 7 ottobre 2020, con alcune modifiche, le disposizioni contenute nel precedente decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 7 agosto 2020 e nelle ordinanze del Ministro della salute 12 agosto 2020 e 16 agosto 2020.

04/09/2020

L’articolo 8 del decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104, rubricato <<Disposizioni in materia di proroga o rinnovo di contratti a termine>>, ha introdotto importanti modifiche all’articolo 93 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34.

04/09/2020

L'INPS ha fornito le prime indicazioni (allegate) in merito alle misure e alle indennità Covid-19 previste dal decreto-legge n. 104 del 2020 (c.d. decreto agosto), in vigore dal 15 agosto 2020, in continuità con le misure previste dai decreti-legge n. 18 (c.d. cura Italia) e n. 34 (c.d. decreto rilancio) del 2020.

SERVIZIO NEWSLETTERS

resta sempre aggiornato...
iscriviti alle newsletters!

 
 

I NOSTRI PARTNERS